Like on Facebook Follow me on Twitter Add me on Google+ Follow on Pinterest Follow me on Instagram
.

10 March 2014

MFW - Focus on: Divisione Protagonista Fall Winter 2014


Milan, lunch time of one of the most challenging days of the fashion week and while a chilly wind reddens the noses of the people waiting outside for the fashion shows, a mysterious charming woman welcomes her guests in the tranquility of the Hotel Straf to present the autumn winter 2014 collection of the brand Divisione Protagonista.

Milano, è l'ora di pranzo di uno dei giorni più impegnativi della fashion week e mentre un lieve vento gelido arrossa i nasi del popolo della moda in attesa delle sfilate, nella tranquillità del centralissimo Hotel Straf una donna dal fascino misterioso accoglie la stampa di settore per presentare la collezione autunno inverno 2014 del suo brand, Divisione Protagonista.

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014


She is TzveteLina Brankova Taneva, a business woman and former model, who created her own brand, defining her personal concept of luxury. Do not be fooled by the sound of her name and do not think to a collection full of rhinestones and bright colors. As the Bulgarian-born fashion designer told me, the opportunity to travel at a very young age and having worn thousands of clothes (due to her model job), have greatly contributed to forge her minimalist style, far away from the Eastern Europe taste that is lately conditioning the proposals of Italian fashion designers (and not only).

E' TzveteLina Brankova Taneva, business woman con un passato da modella che ha voluto creare un brand che definisse il suo personale concetto di lusso; ma attenzione, non lasciatevi ingannare dalla sonorità del nome e non azzardatevi minimamente a pensare ad una collezione di abiti tempestati di strass o fantasie floreali dai colori accesi. Come mi dice la stessa stilista di origini bulgare, la possibilità di viaggiare molto sin da giovanissima e l'aver indossato migliaia di abiti per lavoro, hanno contribuito notevolmente a forgiare in lei un gusto minimale, lontano anni luce da quell'opulento stereotipo stilistico est-europeo che negli ultimi anni sta condizionando anche le proposte dei designer italiani e non solo.

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista proposes a whispered luxury that unveils the personality layer by layer, just like when you meet someone for the first time. The first delicate and refined impression transmitted by the natural colors of the wool hoods with fur inserts, is strengthened by un-structured jackets, lightweight pants or flouncy skirts; then moves onto the fine yarns of the knitwear and the minimalist silk shirts characterized by a sensual V-necks that reveals the intimate charm of a woman.

Con Divisione Protagonista, infatti, TzveteLina propone un lusso sussurrato che rivela la personalità gradualmente, capo dopo capo, strato dopo strato, tessuto dopo tessuto, un po' come quando conosciamo una persona per la prima volta. La prima impressione delicata e raffinata trasmessa dalle tinte naturali delle cappe con gli inserti di pelliccia si rafforza con giacche destrutturate, pantaloni leggeri dal movimento fluido o gonne a balze che ricordano la forma a palloncino, per poi passare ai capi in maglieria dai filati pregiati e le camicie di seta minimali, quest'ultime caratterizzate da sensuali scolli a V che rivelano il fascino più intimo di una donna.


Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

Divisione Protagonista - FW2014
Divisione Protagonista - FW2014

The Divisione Protagonista fall winter 2014 collection does not scream the personality of the women through the aggressive display of a flashy logo, but rather, it invites to rediscover the beauty of human relationships, urging women to dress for themselves first and showing off themselves with the delicacy and the elegance they deserve.

Nella sua semplicità di linguaggio è una collezione che non grida l'identità di chi la indossa attraverso l'esibizione aggressiva di un logo o di dettagli vistosi, ma piuttosto insegna a riscoprire la bellezza dei rapporti umani invitando le donne a vestirsi per sé stesse e a farsi conoscere con la ormai dimenticata delicatezza che meritano.

Alessandro Masetti - The Fashion Commentator

Uno speciale ringraziamento va a Maria Katia Doria,
instancabile professionista dalla grande sensibilità stilistica e non solo.

3 comments:

  1. Alessandro, anche se io ho visto la collezione insieme a te (a mi è piaciuta molto per la sua semplicità, l'accostamento dei tessuti) leggendo il tuo post me l'hai fatta rivivere con occhi nuovi, come se mi stessi raccontando una favola!!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    ReplyDelete
  2. Fantastici i volumi ampi. La femminilità è anche questo, mi piace!

    www.guyoverboard.com

    ReplyDelete
  3. Molto originale e femminile. Mi piace!

    www.nonsidicepiacere.it

    ReplyDelete

Thanks for your visit and leave a comment if you like this post

Follow The Fashion Commentator also on
Facebook | Bloglovin | Twitter | Pinterest | Tumblr | Google+| Instagram

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...